Debatterizzazione U.V.

L'utilizzo della RADIAZIONE UV è oramai consolidata come una delle migliori tecnologie per la disinfezione dell'acqua. I raggi UV, già presenti in natura, vengono riprodotti con particolari lampade di quarzo purissimo contenenti vapori di mercurio i quali, opportunamente eccitati dalla corrente tra gli elettrodi, in fase di diseccitazione emettono fotoni di varia energia dando origine al caratteristico spettro UV.
L'inattivazione dei microorganismi patogeni è dovuta al danno provocato da questa radiazione nei confronti delle molecole degli acidi nucleici, le cui funzioni di replicazione cellulare vengono compromesse.
L'inalterazione delle caratteristiche chimico-fisico ed organolettiche dell'acqua e l'assoluta assenza di sottoprodotti di disinfezione, ne fanno ad oggi una delle più sicure ed utilizzate tecnologie per la disinfezione dell'acqua.

Le LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO, in funzione delle condizioni operative, possono emettere radiazioni con differenti lunghezze d'onda: per bassi valori di pressione e temperatura dei gas in esse contenuti, si ha il caratteristico spettro monocromatico (UV-C, ? = 253,7 nm) dall'efficace azione germicida.